Animali sepolti di fianco al proprio padrone: New York diventa più Pet Friendly

Insieme anche dopo la morte

New York deve diventare più “Pet – Friendly”. Questo è l’obbiettivo che si è posto il governatore della metropoli americana, Andrew Cuomo, che ha sottolineato l’importanza che hanno gli animali nella vita di ogni uomo: “Gli amici a quattro zampe sono di famiglia per molti cittadini di New York”. Tra le novità introdotte da Cuomo, c’è anche una legge che modernizza l’idea del cimitero per uomini e animali. D’ora in avanti infatti, i cani e gatti (e non solo), potranno avere una tomba al fianco di quella del proprio padrone. In ragione di questo, Cuomo afferma: “Perché dovremmo mettere noi i bastoni tra le ruote se il desiderio finale di un individuo è di passare con loro il resto dell’eternità?”

Una regolamento molto libero

Tuttavia questo nuovo regolamento ha delle restrizioni, infatti si potranno interrare gli animali domestici di fianco ai propri padroni, (anche dopo svariati anni), solo se precedentemente cremati. Inoltre questo regolamento non è obbligatorio, ogni cimitero può decidere se accettare animali o meno. La norma è talmente vaga da accettare come animali da compagnia anche rettili, uccelli e perfino invertebrati.

“I tempi sono cambiati”

David Fleming, direttore dei rapporti con le istituzioni della New York Association of State Cemeteries, sposa più che volentieri questa novità, anche perchè il numero di persone che include gli animali all’interno del proprio testamento, sta aumentando in modo considerevole. “I tempi sono cambiati, – dice Fleming – la gente ha una immagine molto più intima e personale: gli animali come parte della famiglia”.

Tra le recenti novità legate al concetto di una New York più “Pet – Friendly” c’è anche la nuova legge, entrata in vigore lo scorso anno, secondo la quale gli animali a 4 zampe possono accompagnare i loro padroni al ristorante, chiaramente solo nei tavoli all’aperto. Poi ci sono state modifiche alle punizioni previste per chi maltratta gli animali, rendendole ancora più pesanti. La città della grande mela, non è certo la prima ad attuare questa normativa, già nella contea di Westchester, nell’Hartsdale Pet Cemetery, ogni anno vengono sepolti dai 5 ai 7 cittadini, di fianco alle tombe dei loro animaletti da compagnia.

Come ha detto Fleming, “i tempi sono cambiati”, se prima di oggi animali e uomini dovevano riposare ognuno in un cimitero specifico, ora potranno finalmente restare uniti anche nel viaggio che li accompagnerà nell’aldilà.

 

Fonte: Funerportale